L’acido folico appartiene al gruppo delle vitamine B e viene chiamato anche vitamina B9. Esso assume un’importanza fondamentale per la crescita poiché interviene nei processi di rinnovo cellulare. Senza l’acido folico sarebbe impossibile il rinnovo dei tessuti del nostro organismo e lo stesso funzionamento. Svolge un ruolo importante nella formazione dell’emoglobina, nel ricambio delle mucose, nei tessuti embrionali e soprattutto nello sviluppo del sistema nervoso del feto e in genere per il corretto funzionamento del sistema nervoso in tutte le fasce d’età. Si tratta di un ottimo alleato anche per il mantenimento della fertilità della donna e dell’uomo. Inoltre avere un buon apporto di acido folico aiuta a ridurre i rischi di malattie cardiovascolari, un argomento da approfondire con l’aiuto dei medici degli ospedali e dei farmacisti della propria zona, che potrete trovare in elenco sulla pagina salute di vivilanotizia.it

Carenza da acido folico

La carenza dell’acido folico è legata in particolare al periodo della gravidanza. Avere un basso apporto di questa vitamina potrebbe pregiudicare il corretto sviluppo del sistema nervoso del nascituro con il rischio di problemi di malformazioni come per esempio la spina bifida, encefalocele oltre a difetti dell’apparato cardiocircolatorio.

Lo scarso apporto di vitamina B9 o acido folico causa spesso una scarsa crescita nei bambini e negli adolescenti, infiammazione alla lingua, alle mucose della bocca, a volte anche scarso appetito. Molti sono i segnali che devono farci sospettare una carenza di acido folico, ad esempio tra i più comuni una stanchezza cronica associata ad una difficoltà di concentrazione e disturbi del sonno. Molto spesso esami clinici rilevano presenza di anemia causata da bassi livelli di B9 e B12

Gli alimenti che contengono acido folico

Nella nostra dieta sono presenti molti alimenti che contengono acido folico e che meritano un’attenzione quotidiana sulla nostra tavola. Sono soprattutto le verdure a foglia verde come per esempio spinaci, broccoli, asparagi, lattuga e ancora pomodori e legumi, frutta secca e cereali. Tra gli alimenti animali meglio privilegiare il fegato, formaggi e uova. Molto importante è la preparazione di questi alimenti che andrebbero assunti freschi sottoforma di centrifughe o frullati in quanto la cottura delle verdure disperde nell’acqua le vitamine necessarie al buon funzionamento del nostro organismo. Le proprietà nutrizionali degli alimenti si conservano applicando una leggera cottura e nel caso di frutta centrifugata, assumere subito la bevanda.

Dunque una corretta, varia ed equilibrata alimentazione permette di apportare i giusti dosaggi di acido folico anche se è sempre consigliabile il parere del proprio medico curante nel caso di sintomi accentuati o particolari situazioni come per esempio, nella donna, il periodo della gravidanza.